Storia dei grandi segreti d'Italia

L’attentato dell’Italicus

Uscita Nº 45 del 25/05/2022

Periodicità: Settimanale

Editore: RCS MediaGroup

Il prodotto è disponibile

€ 5,99
Vedi tutta la collezione

Descrizione

Silver Sirotti è un giovane controllore che, la notte del 4 agosto 1974, lavora sull’Italicus, il treno che parte da Roma e raggiunge la Baviera. Mentre il mezzo sfreccia sotto gli Appennini, però, si sente un boato: il convoglio si squarcia e diventa una prigione di fuoco. Si ferma poco dopo, davanti alla piccola stazione di San Benedetto Val di Sambro, mentre Silver, con in mano solo un estintore, tenta di liberare i passeggeri. Cos’è stato? Un incidente? Forse. Chi cresce negli anni Settanta, però, ha una sorta di tragica familiarità con eventi di questo tipo: sa che qualcuno, da qualche tempo, nelle piazze e nelle stazioni di tutto il Paese mette le bombe. Il motivo? Piegare lo Stato, sbriciolando la sua fragile democrazia.

Descrizione

Silver Sirotti è un giovane controllore che, la notte del 4 agosto 1974, lavora sull’Italicus, il treno che parte da Roma e raggiunge la Baviera. Mentre il mezzo sfreccia sotto gli Appennini, però, si sente un boato: il convoglio si squarcia e diventa una prigione di fuoco. Si ferma poco dopo, davanti alla piccola stazione di San Benedetto Val di Sambro, mentre Silver, con in mano solo un estintore, tenta di liberare i passeggeri. Cos’è stato? Un incidente? Forse. Chi cresce negli anni Settanta, però, ha una sorta di tragica familiarità con eventi di questo tipo: sa che qualcuno, da qualche tempo, nelle piazze e nelle stazioni di tutto il Paese mette le bombe. Il motivo? Piegare lo Stato, sbriciolando la sua fragile democrazia.