Le navicelle spaziali più famose di Star Wars

Le navicelle spaziali più famose di Star Wars

Scopri le principali categorie e i modelli iconici


La saga fantascientifica di Star Wars è tra le più famose, amate e longeve della storia del cinema. Nata dalla mente di George Lucas, questa storia ha conquistato il pubblico a livello mondiale grazie ai suoi eroici protagonisti, ai robot e agli umanoidi che figurano tra i personaggi, ma anche grazie alle numerose astronavi, attraverso le quali la storia si anima nella galassia “lontana, lontana”. Scopriamo, quindi, insieme quali sono le principali navicelle di Star Wars e i veicoli diventati ormai delle vere e proprie icone della storia.

Le classi delle astronavi di Star Wars

Come anticipato, in Star Wars le astronavi grazie alle quali i protagonisti si muovono e combattono sono davvero tantissime. Alcune compaiono solo in alcuni episodi della saga, altre compaiono in tutti. Questi veicoli spaziali possono esse suddivisi in alcune categorie. Ecco quali sono le principali.

I caccia stellari

Nella categoria dei caccia stellari rientrano molte navicelle di Star Wars diverse per forma, dimensioni, caratteristiche, tecnologie e armamenti. Tuttavia, in genere i caccia sono veicoli per lo più monoposto che svolgono missioni di difesa, di attacco al suolo, di ricognizione sul campo di battaglia o di protezione della flotta. Tra gli esempi più celebri ci sono:

  • X-wing: è un caccia stellare veloce e potente usato dall’Alleanza Ribelle, chiamato così per le sue quattro ali che gli conferiscono una forma a X;
  • TIE: è una delle astronavi di Star Wars dell’Impero, costruita in diversi modelli. Quello di base è un caccia monopilota a corto raggio, agile e dotato di due motori, un abitacolo sferico e numerose ali che sono dei pannelli solari in grado di fornire l’energia al velivolo.

Le navicelle da battaglia

Le astronavi da battaglia di Star Wars includono un gran numero di veicoli di diverse dimensioni, adibite al trasporto di soldati, armi e attrezzature belliche e altri veicoli più piccoli, oltre che al combattimento. Tra le tipologie più famose troviamo:

  • AT-AT (All Terrain Armored Transport): è un veicolo quadrupede corazzato e armato, in grado combattere e di trasportare fino a 40 soldati e altri veicoli leggeri;
  • Incrociatore mon calamari: è una nave ammiraglia utilizzata dall’Alleanza Ribelle e dalla Nuova Repubblica; è molto potente e ha un design unico per ogni nave;
  • Star Destroyer: è una nave ammiraglia utilizzata dall’Impero, dalla forma appuntita e costellata di cannoni, torrette e scudi deflettori. Può trasportare molti caccia TIE e svariati altri mezzi di combattimento, oltre che soldati. È considerata un simbolo della potenza imperiale e può anche contenere nel proprio hangar le astronavi nemiche catturate. Esistono diverse classi di questa navicella e le più famose sono l’Imperial, il Venator e l’Executor. Quest’ultimo modello in alcuni episodi è la nave personale di Dart Fener ed è molto più grande degli altri Star Destroyer, con una maggiore potenza di combattimento e di trasporto.

Le navicelle da trasporto, da sbarco, da esplorazione e da supporto

Nell’universo di Star Wars le astronavi da trasporto sono, appunto, veicoli adibiti al trasporto di merci e passeggeri. Quelli da sbarco, invece, sono veicoli speciali che servono a trasportare truppe e altri mezzi su altri pianeti. Le navicelle da esplorazione sono utilizzate per scoprire ed esplorare nuovi mondi o sistemi stellari: ne è un esempio la nave Nebulon-B, utilizzata anche come mezzo di scorta per proteggere i convogli. Le navi di supporto, infine, sono dei mezzi utilizzati per fornire supporto logistico o tattico ad altre astronavi, durante battaglie o nuove esplorazioni.

Il Millennium Falcon e la Morte Nera

Tra le navicelle di Star Wars, due in particolare meritano una menzione speciale, dato che sono le più famose, nonché dei veri e propri simboli dell’intera storia di fantascienza:

  • Millennium Falcon: è l’astronave di Ian Solo e compare sia nella trilogia originale che nei sequel. È un veicolo che ha una lunga storia e che spesso ha riscontrato problemi ma, nonostante questo, si è reso protagonista delle principali vittorie dell’Alleanza Ribelle e della Nuova Repubblica, in quanto è molto veloce e ha una notevole potenza di fuoco, anche grazie ai cannoni laser. Viene pilotato da Ian Solo, con il wookiee Chewbecca come co-pilota, e riesce a distruggere la Morte Nera.

  • Morte Nera: è l’arma più potente dell’Impero, una stazione spaziale di forma sferica e di grandi dimensioni, al punto da essere scambiata per una luna. È dotata di tantissime armi di vario tipo, tra le quali un cannone laser in grado di distruggere un intero pianeta. Durante la saga ne vengono costruiti e distrutti due esemplari, anche se il secondo, sebbene sia molto più potente e avanzato a livello tecnologico rispetto al primo, non è mai stato ultimato.

I modellini delle astronavi di Star Wars

Negli anni sono stati realizzati tantissimi modellini delle navicelle di Star Wars. Oggi è possibile acquistarli anche in edicola, grazie alla collana Star Wars - Astronavi e Veicoli - De Agostini: si tratta della serie completa di tutte le navicelle più famose della saga, riprodotte in miniature dipinte a mano, con finiture di grande qualità, dedicate ai veri collezionisti appassionati della saga di Lucas. Puoi ordinare le uscite su Primaedicola.it oppure richiederle al tuo edicolante.

Se sei un fan dell’universo di Star Wars, i prodotti dedicati a te non finiscono qui. Su Primaedicola.it, infatti, potrai ordinare anche la serie della Panini Comics, ovvero l’adattamento a fumetti ufficiale dei film! Non perderti poi il LEGO Star Wars - Magazine, una rivista in cui l’universo di Star Wars si fonde con quello della LEGO per offrirti giochi, fumetti, schede di approfondimento e anche un gadget ufficiale di Lego® Star Wars in edizione limitata! Non perderti neanche un numero!


P.IVA 04891770150 - © 2023 m-dis SpA - Tutti i diritti riservati​