Dicembre è il mese della cucina; è il mese dove la cucina trionfa non solo come luogo prediletto della casa ma anche come simbolo di calore, affetto, amicizia.
Il primo augurio di Dicembre passa attraverso la prosperità e la fortuna legate, come da tradizione, al consumo della melagrana.
Gli antipasti delle feste sono in questo numero dedicati a gamberetti, gamberoni e capesante, mentre i primi disegnano un poliedrico affresco di ingredienti di mare e di terra, spesso mescolati tra loro.
Agli arrosti e alla cacciagione sono dedicati i secondi di carne, mentre il salmone è l’assoluto protagonista dei piatti di pesce.
Tortelli, tortellini, agnolotti, pansoti e cappellacci fanno bella mostra tra le paste ripiene, con consigli tecnici per coinvolgere, durante i pomeriggi delle feste, tutta la famiglia nella loro preparazione.
Due sono i menu natalizi, quello della Vigilia, a base di pesce, e quello del pranzo di Natale, più orientato, come di consueto, sulla carne; entrambi sono caratterizzati da uno spazio dedicato ai migliori vini da abbinare.
In aggiunta all’uscita in edicola dello speciale Dolci con Gusto, interamente dedicato alla pasticceria, non potevano mancare su questo numero idee per la preparazione dei tronchetti, dal classico ceppo di Natale ai semifreddi, e delle torte delle feste.
Per i viaggi vi portiamo alla scoperta del Natale nella Ville Lumière e poi, in Italia, tutti i segreti, gastronomici e non, del Natale di tradizione.
Il vino delle feste è il Brunello di Montalcino, mentre uno speciale ricco di curiosità e consigli è dedicato a Spumanti, Passiti e vini Liquorosi che accompagnano le festività: i lieti calici.

Non lasciarti sfuggire questo magazine tutto da sfogliare! Corri in edicola!