Agosto nel piatto. Facile con Gusto racconta innanzitutto l’orto di un sole maestoso, con il gusto dell’estate nelle tonalità del verde del cetriolo, dell’arancione del melone e del rosso carminio dell’anguria, eclettica cucurbitacea dai molteplici impieghi.

La freschezza, agognata e conquistata, sta poi nella dimensione di profumi e materia dei “carpacci” di pesce, veri “stendardi” di gusto e leggerezza.

Il riso, in tante insalate, ma non solo, è il protagonista di primi piatti immediati e profumati, mentre tra i secondi spicca la rana pescatrice, pesce duttile, tra i più carnosi e sensuali del Mare Nostrum.
Agosto è poi il mese, indiscusso, del pomodoro, declinato in tante preparazioni.
Il gusto croccante e fragrante della stagione si sprigiona, inoltre, nei fritti: golosi e inaspettatamente leggeri, sebbene di pollo, tacchino, vitello o maiale.

Tra i dolci, delicati pudding e morbidi budini, oltre a tante variazioni, da torte a semifreddi, sul tema dei lamponi: rossi e dolci monili del bosco che, in estate, si presenta generoso e prodigo tanto quanto campi e orti. Per rinfrescare giorno e notte, poi, granite a più non posso, in un ideale Ferragosto “ghiacciato”, almeno in bocca.

I nostri viaggi toccheranno la terra dei laghi del varesotto, quindi l’Elba, la caraibica Cuba e ancora una Tropea con mare vista Stromboli.
Il vino di agosto è, invece, quello dell'Etna, con un racconto tutto nuovo, fatto, al contempo, di etichette e di ricette.

Al profumato Mirto, infine, liquore della Sardegna e dalle molteplici proprietà benefiche, è dedicata la chiusura di ogni pasto, con i primi ricordi di un'estate di rinascita, vita e bellezza che si tuffano nel suo colore rosso violaceo e bluastro, che più profondo non si può.
Buona lettura.

Non lasciarti sfuggire questo magazine tutto da sfogliare! Corri in edicola!