Il libro edito da Il Sole 24 Ore ricostruisce gli otto anni di Mario Draghi alla guida della Banca centrale europea (BCE), decisivi per l’economia dell’Europa e dell’Italia. Mario Draghi ha innovato la politica monetaria, ha portato l’Europa nel mondo dei tassi negativi e ha gestito con grande abilità il board della BCE, sempre diviso tra falchi e colombe sulla condotta ottimale da tenere. Qual è il quadro generale e quali sono le prospettive per l’Italia e l’Euro? È anche questa l’eredità che Draghi lascia a Christine Lagarde alla guida della Banca centrale europea.