Storia dell'economia mondiale

Fra modernizzazione e arretratezza - I profondi divari fra Nord e Sud del mondo

Uscita Nº 10 del 30/04/2019

Periodicità: Settimanale

Editore: RCS MediaGroup

Il prodotto è disponibile

€ 9,90
Vedi tutta la collezione

Descrizione

Continua l’analisi dei primi decenni successivi alla Seconda guerra mondiale, durante i quali il processo di crescita economica venne trainato dalla produzione di massa della grande industria e dall’espansione del settore terziario, con il fondamentale contributo delle riforme sociali per il pieno impiego e una più equa redistribuzione del reddito. Peraltro, fu in questo trentennio che si accentuò il divario col Terzo mondo, e negli anni Settanta la dilatazione della spesa pubblica, l’estensione universalizzata del Welfare e l’impennata dei prezzi petroliferi provocarono una battuta d’arresto. Tuttavia, l’Urss e i paesi comunisti non riuscirono a sopravanzare quelli dell’Ovest: anzi, proprio in questo periodo si delineò una crisi dell’economia collettivista che diverrà presto irreversibile.

Descrizione

Continua l’analisi dei primi decenni successivi alla Seconda guerra mondiale, durante i quali il processo di crescita economica venne trainato dalla produzione di massa della grande industria e dall’espansione del settore terziario, con il fondamentale contributo delle riforme sociali per il pieno impiego e una più equa redistribuzione del reddito. Peraltro, fu in questo trentennio che si accentuò il divario col Terzo mondo, e negli anni Settanta la dilatazione della spesa pubblica, l’estensione universalizzata del Welfare e l’impennata dei prezzi petroliferi provocarono una battuta d’arresto. Tuttavia, l’Urss e i paesi comunisti non riuscirono a sopravanzare quelli dell’Ovest: anzi, proprio in questo periodo si delineò una crisi dell’economia collettivista che diverrà presto irreversibile.