Il libro di Antonio Padellaro racconta gli incontri avvenuti dal il 1978 e al 1979 tra Giorgio Almirante ed Enrico Berlinguer. Sappiamo che s’incontrarono per quattro o sei volte e che il luogo prescelto era una stanza, accanto alla commissione Lavoro, all’ultimo piano di Montecitorio. Almirante e Berlinguer avevano deciso di scambiarsi informazioni riservate. Ma i colloqui tra i due leader rappresentano anche un gesto, un modo nobile di intendere la politica di cui oggi, nell’era dei social e dell’insulto mediatico, non rimane più traccia.