Il libro Cinquanta domande sul coronavirus, gli esperti rispondono nasce in un’epoca di informazione 24 ore su 24, in cui il Covid-19 ci viene raccontato in tempo reale con notizie di cronaca, decisioni delle autorità politiche e pareri degli scienziati. Allora ci si chiede: un libro di questo tipo può aggiungere qualcosa di utile per i lettori o rischia di nascere già vecchio? Siamo arrivati a una conclusione: proprio nell’era del bombardamento mediatico può essere d’aiuto raccogliere dei punti fermi in un manuale, senza la pretesa di fornire risposte inedite, ma con l’ambizione di farcele dare da autorevoli esperti per tracciare un quadro completo del fenomeno.