I Romanzi del Premio Strega

Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi - Alessandro Piperno

Uscita Nº 1 del 24/03/2020

Periodicità: Mensile

Editore: Il Sole 24 ORE

Il prodotto è disponibile

€ 10,90
Vedi tutta la collezione

Descrizione

Inseparabili. Questo sono sempre stati l’uno per l’altro i fratelli Pontecorvo, Filippo e Samuel. A nulla valgono le differenze: l’indolenza di Filippo – refrattario a qualsiasi attività non riguardi donne, cibo e fumetti – opposta alla determinazione di Samuel, brillante negli studi, impacciato nell’arte amatoria, avviato a un’ambiziosa carriera nel mondo della finanza. Ma ecco che i loro destini sembrano invertirsi quando, in poco tempo, Filippo diventa celebre per il suo cartoon di denuncia sull’infanzia violata mentre Samuel, già preoccupato per un investimento a rischio, alla vigilia delle nozze perde la testa per Ludovica, introversa rampolla della Milano più elegante con un debole per l’autoerotismo. Nemmeno l’eccezionale, incrollabile Rachel, che veglia su di loro da quando li ha messi al mondo, può fermare la corsa vertiginosa dei suoi ragazzi lungo il piano inclinato dell’esistenza. Forse, però, potrà difendere fino all’ultimo il segreto impronunciabile che li riguarda tutti…

Alessandro Piperno, Premio Strega 2012, è nato a Roma, dove vive, nel 1972. Insegna letteratura francese a Tor Vergata. Nel 2005 ha pubblicato per Mondadori Con le peggiori intenzioni, il suo primo romanzo. È inoltre autore dei saggi Proust antiebreo (2000) e Il demone reazionario. Sulle tracce del Baudelaire di Sartre (2007). Nel 2010 è uscito da Mondadori Persecuzione, che insieme a Inseparabili dà vita al dittico dal titolo Il fuoco amico dei ricordi e che in Francia è stato finalista ai premi Médicis e Femina e ha vinto il Prix du meilleur livre étranger. Nel 2013 ha pubblicato la raccolta di saggi Pubblici infortuni e nel 2017 Il manifesto del libero lettore.

Descrizione

Inseparabili. Questo sono sempre stati l’uno per l’altro i fratelli Pontecorvo, Filippo e Samuel. A nulla valgono le differenze: l’indolenza di Filippo – refrattario a qualsiasi attività non riguardi donne, cibo e fumetti – opposta alla determinazione di Samuel, brillante negli studi, impacciato nell’arte amatoria, avviato a un’ambiziosa carriera nel mondo della finanza. Ma ecco che i loro destini sembrano invertirsi quando, in poco tempo, Filippo diventa celebre per il suo cartoon di denuncia sull’infanzia violata mentre Samuel, già preoccupato per un investimento a rischio, alla vigilia delle nozze perde la testa per Ludovica, introversa rampolla della Milano più elegante con un debole per l’autoerotismo. Nemmeno l’eccezionale, incrollabile Rachel, che veglia su di loro da quando li ha messi al mondo, può fermare la corsa vertiginosa dei suoi ragazzi lungo il piano inclinato dell’esistenza. Forse, però, potrà difendere fino all’ultimo il segreto impronunciabile che li riguarda tutti…

Alessandro Piperno, Premio Strega 2012, è nato a Roma, dove vive, nel 1972. Insegna letteratura francese a Tor Vergata. Nel 2005 ha pubblicato per Mondadori Con le peggiori intenzioni, il suo primo romanzo. È inoltre autore dei saggi Proust antiebreo (2000) e Il demone reazionario. Sulle tracce del Baudelaire di Sartre (2007). Nel 2010 è uscito da Mondadori Persecuzione, che insieme a Inseparabili dà vita al dittico dal titolo Il fuoco amico dei ricordi e che in Francia è stato finalista ai premi Médicis e Femina e ha vinto il Prix du meilleur livre étranger. Nel 2013 ha pubblicato la raccolta di saggi Pubblici infortuni e nel 2017 Il manifesto del libero lettore.