Guerre mondiali - La Seconda Guerra Mondiale

La guerra finisce ad Hiroshima e Nagasaki.

Uscita Nº 20 del 05/06/2018

Periodicità: Settimanale

Editore: RCS MediaGroup

Il prodotto è disponibile

€ 9,90
Vedi tutta la collezione

Descrizione

Dopo la resa della Germania, in armi resta il Giappone che non ha nessuna intenzione di capitolare. Per piegare la resistenza nipponica, il nuovo presidente degli Stati Uniti Harry Truman – succeduto a Roosevelt, morto il 12 aprile 1945 – decide allora di utilizzare la bomba atomica sperimentata nel deserto del Nevada. Il 6 agosto 1945 gli americani sganciano la bomba su Hiroshima. La città viene rasa al suolo, muoiono più di 90.000 persone. Il 9 agosto una seconda bomba è sganciata su Nagasaki. Ancora un’ecatombe. Il 2 settembre 1945 il Giappone firma la resa incondizionata. È la fine della Seconda Guerra Mondiale.

Descrizione

Dopo la resa della Germania, in armi resta il Giappone che non ha nessuna intenzione di capitolare. Per piegare la resistenza nipponica, il nuovo presidente degli Stati Uniti Harry Truman – succeduto a Roosevelt, morto il 12 aprile 1945 – decide allora di utilizzare la bomba atomica sperimentata nel deserto del Nevada. Il 6 agosto 1945 gli americani sganciano la bomba su Hiroshima. La città viene rasa al suolo, muoiono più di 90.000 persone. Il 9 agosto una seconda bomba è sganciata su Nagasaki. Ancora un’ecatombe. Il 2 settembre 1945 il Giappone firma la resa incondizionata. È la fine della Seconda Guerra Mondiale.