Borghi d'Italia - Percorsi d'arte e natura

Positano e la Costiera Amalfitana

Uscita Nº 12 del 23/06/2022

Periodicità: Settimanale

Editore: RCS MediaGroup

Il prodotto è disponibile

€ 8,90
Vedi tutta la collezione

Descrizione

La Costiera Amalfitana, un tratto di costa a sud della penisola sorrentina affacciato sul golfo di Salerno, è interamente patrimonio dell’UNESCO e spicca per le sue splendide grotte, gli scogli, le isole e ovviamente le spiagge, bagnate da acque cristalline, oltre che per l’affastellarsi di piccoli borghi sospesi tra la roccia e il mare, con stradine e scalette che risalgono lungo i costoni e si snodano tra case variopinte ed edifici monumentali. Da Positano, con la natura mozzafiato cui si affianca un suggestivo centro storico, set di numerose pellicole cinematografiche a livello internazionale, passando per Amalfi che brilla per l’eclettica struttura del duomo e per la sua pregiata produzione di carta, giungendo alla capitale della ceramica, Vietri sul Mare, o a Furore, con il suo «fiordo» e il villaggio dei pescatori, fino ad Atrani, che con le sue costruzioni e scalinate intricate ha addirittura ispirato alcune opere di Escher, il territorio si rivela una continua sorpresa che non potrà lasciare il visitatore indifferente.

Descrizione

La Costiera Amalfitana, un tratto di costa a sud della penisola sorrentina affacciato sul golfo di Salerno, è interamente patrimonio dell’UNESCO e spicca per le sue splendide grotte, gli scogli, le isole e ovviamente le spiagge, bagnate da acque cristalline, oltre che per l’affastellarsi di piccoli borghi sospesi tra la roccia e il mare, con stradine e scalette che risalgono lungo i costoni e si snodano tra case variopinte ed edifici monumentali. Da Positano, con la natura mozzafiato cui si affianca un suggestivo centro storico, set di numerose pellicole cinematografiche a livello internazionale, passando per Amalfi che brilla per l’eclettica struttura del duomo e per la sua pregiata produzione di carta, giungendo alla capitale della ceramica, Vietri sul Mare, o a Furore, con il suo «fiordo» e il villaggio dei pescatori, fino ad Atrani, che con le sue costruzioni e scalinate intricate ha addirittura ispirato alcune opere di Escher, il territorio si rivela una continua sorpresa che non potrà lasciare il visitatore indifferente.