Borghi d'Italia - Percorsi d'arte e natura

Castel del Monte e il Gran Sasso

Uscita Nº 30 del 27/10/2022

Periodicità: Settimanale

Editore: RCS MediaGroup

Il prodotto è disponibile

€ 8,90
Vedi tutta la collezione

Descrizione

La regione del Gran Sasso, collocata a cavallo tra Lazio e Abruzzo, si distingue da un lato per la sua natura rigogliosa, caratterizzata da incredibili distese verdeggianti e laghi cristallini, dall’altro per la presenza di archeologie millenarie, borghi di stampo medievale e imponenti fortezze che hanno saputo, in modo più o meno efficace, sopravvivere all’erosione del tempo e alle aggressioni dei violenti terremoti, tempeste e tormente che a ondate alterne colpiscono l’area. Chi visita il territorio non può non concedersi una sosta a Castel del Monte, con le splendide chiese di San Rocco, San Marco Evangelista e San Donato, ma imperdibili sono anche la Scala Santa di Campli, gemella di quella di Roma, Castelli con le sue maioliche variopinte, o Amatrice dove si può ammirare la suggestiva oasi di Orie Terme, un originale parco naturalistico dove si associano testi biblici della Passione di Cristo a canzoni di Fabrizio De André.

Descrizione

La regione del Gran Sasso, collocata a cavallo tra Lazio e Abruzzo, si distingue da un lato per la sua natura rigogliosa, caratterizzata da incredibili distese verdeggianti e laghi cristallini, dall’altro per la presenza di archeologie millenarie, borghi di stampo medievale e imponenti fortezze che hanno saputo, in modo più o meno efficace, sopravvivere all’erosione del tempo e alle aggressioni dei violenti terremoti, tempeste e tormente che a ondate alterne colpiscono l’area. Chi visita il territorio non può non concedersi una sosta a Castel del Monte, con le splendide chiese di San Rocco, San Marco Evangelista e San Donato, ma imperdibili sono anche la Scala Santa di Campli, gemella di quella di Roma, Castelli con le sue maioliche variopinte, o Amatrice dove si può ammirare la suggestiva oasi di Orie Terme, un originale parco naturalistico dove si associano testi biblici della Passione di Cristo a canzoni di Fabrizio De André.